Papilionidi

Papilio machaon – Macaone

Famiglia e genere: Papilionidae

Farfalla: Dimensioni medie e grandi, colori brillanti e variopinti

Crisalide: Colorazione mimetica, si fissano ai rami o altri supporti tramite filo di seta che le circonda come una cintura

Bruco: Vivacemente colorato, privo di peli

Periodo di volo: Marzo – Settembre

Specie piante: Ombrellifere, tra cui Carota Selvatica (Daucus carota), Finocchio (Foeniculum vulgare)

Iphiclides podalirius– Podalirio

Famiglia e genere: Papilionidae

Farfalla: Le ali bianco-giallastre percorse da strie verticali nere; la tonalità giallo-biancastra del colore di fondo delle ali può variare leggermente (secondo la zona geografica)

Crisalide: Color verde o bruno. La cintura di seta garantisce alla crisalide, che è attaccata con della seta anche per la punta dell’addome, di rimanere attaccata per tutto il periodo che precede lo sfarfallamento; è importante quindi non danneggiare tale ancoraggio, lasciando la crisalide così com’è

Bruco: Alla nascita sono molto piccoli (appena 4 mm) e delicati. L’ideale sarebbe, almeno per il primo stadio, di allevarli sulla pianta nutrice in vaso, naturalmente protetta con rete a maglie fini. Lo stadio larvale dura 5-8 settimane. In questa specie i bruchi, anche quando non devono mutare pelle, possono tessere uno straterello di seta per garantire un migliore appiglio alle foglie dove si soffermano, pertanto è meglio, durante il rinnovo delle foglie nutrici, staccare l’intera foglia su cui sta il bruco e attaccarla sul nuovo ramo.
Giunto a maturità, il bruco, che arriva a misurare appena 4 centimetri, si prepara alla ninfosi: si sofferma quindi su un substrato, costituito di solito da un ramo della pianta nutrice, e a un certo momento vi si ancora con una ‘cintura’ di seta

Periodo di volo: è possibile osservarla in volo tra Marzo e Settembre, anche in città nei pressi di parchi e giardini e nei frutteti

Specie piante: Biancospino, Rosaceae (Albicocco, Melo, Pero, Pruno)

Zerynthia polyxena – Polissena

07 Papilionidi08 Papilionidi09 Papilionidi

Famiglia e genere: Papilionidae

Farfalla: è una tra le più belle farfalle diurne italiane ed è inconfondibile per la sua vivace e marcata colorazione. La livrea delle ali si presenta di colore avorio/giallo con disegni neri trasversali ( simili ad un merletto),  mentre una piccola fila di macchie rosse e azzurre orla il margine inferiore delle ali posteriori, dal caratteristico disegno a zig-zag

Crisalide: Legata ad un sostegno, svernano per sfarfallare nella primavera successiva 

Bruco: è nero o scuro durante le prime fasi larvali, mentre durante lo sviluppo diviene più chiaro e può assumere diverse colorazioni, tra il giallo, l’arancio ed il bruno; lungo tutta la lunghezza del corpo sono presenti file di tubercoli, solitamente con l’apice scuro

Periodo di volo: Compiono una sola generazione con sfarfallamenti tra Marzo e Maggio dell’anno successivo

Specie piante: Aristolochia longa, Aristolochia pallida, Aristolochia rotunda

Parnassius apollo – Apollo

Famiglia e genere:   Papilionidae

Farfalla: è contraddistinta da una livrea bianca, e da ali punteggiate di piccole macchie nere nella zona anteriore e di due o più grandi macchie rosse, circolari e bordate di nero, alle estremità inferiori

Crisalide: Le specie di questo genere si impupano dentro a bozzoli sericei, per cui la crisalide non è visibile all’esterno

Bruco: attivo in primavera, supera l’inverno anche a bassissime temperature. Dopo cinque fasi larvali, il bruco si impupa a terra

Periodo di volo: Maggio e la fine di Agosto

Specie piante:  Sedum spp. , Sempervivum spp.