Ninfalidi

Inachis io – Occhio di pavone

 

Famiglia e genere: Nymphalidae

Farfalla: Ha una apertura alare sino a 60–70 mm. La superficie dorsale delle ali è di colore rosso mattone con bordi tendente al brunastro. Gli angoli sono ornati da quattro vistose macchie variopinte a forma di occhio. Queste macchie, dette ocelli, hanno una funzione protettiva contro i predatori. La superficie ventrale è invece di un colore bruno-nerastro che ne facilita il mimetismo. Estremamente affascinanti per i disegni delle loro ali, le grosse dimensioni e il volo rapido ed elegante

Crisalide:  Presenta un caratteristico colore dorato, punteggiato di nero e molto vistoso, possono avere spine, tubercoli o prominenze appuntite, generalmente sono sospese a rami, foglie o altri supporti a testa in giù

Bruco: E’ di colore nero brillante, con una serie di puntini bianchi su ogni segmento e fornito di sei file di aculei dorsali. si nutrono di ortiche e luppolo

Periodo di volo: Giugno-Luglio

Specie piante:  Gli adulti succhiano il nettare da una vasta varietà di piante fiorite quali Salici, Tarassaco, Maggiorana selvatica, Ortica

Aglais urticae – VANESSA dell’ortica

Famiglia e genere: Nymphalidae

Farfalla: Di colore arancione con macchie nere e gialle presenta una serie di piccole macchie azzurre sul margine dell’alla posteriore. Dimorfismo sessuale non presente

Crisalide: Ha un colore verdastro, che in seguito diviene da giallastro a bruno.

Bruco: Sono quasi neri; il loro corpo è cosparso di escrescenze ramificate che possono sembrare spine. In questo stadio essi si aggregano istintivamente formando un gruppo compatto e tessono una tela molle fatta di fili di seta che li protegge. Dopo circa un mese i bruchi hanno assunto un colore dominante più chiaro, con linee nere su un fondo formato da quattro bande longitudinali e discontinue giallo-verdastre: due sul dorso e una su ciascun fianco. Iniziano allora un periodo di vita solitaria, durante il quale si nutrono di foglie di ortica, sino a raggiungere i 22 mm di lunghezza.

Periodo di volo: Aprile – Ottobre

Specie piante:   Ortica

Vanessa cardui– Vanessa del cardo

Famiglia e genere: Nymphalidae

Farfalla: Le ali hanno un colore di fondo arancio con macchie nere e bianche sparse su tutta la pagina. Ha un’apertura alare di circa 50 mm.

Crisalide: A quest’ultima servirà un periodo di tempo – dai 7 agli 11 giorni – per tramutarsi in farfalla.

Bruco: Di colore nero, impiega da 7 a 11 giorni per trasformarsi in una crisalide.

Periodo di volo: Aprile – Maggio; Luglio – Agosto

Specie piante:   Cardo, Ortica, Malva

Argynnis paphia – Pafia

010-Ninfalidi  011-Ninfalidi  012-Ninfalidi

Famiglia e genere: Nymphalidae

Farfalla: Dal colore di fondo arancione con disegni scuri. Il rovescio delle ali anteriori è arancione mentre il rovescio di quelle posteriori è verdognolo con striature argentate e margine violetto.  Non sono rare femmine con dorso delle ali dalla colorazione olivastra (forma valezina). Il maschio è riconoscibile per la presenza, lungo le nervature delle ali anteriori, di strisce androconiali (ispessimenti di colore nero che producono feromoni maschili)

Crisalide: Scura con punti d’oro

Bruco: Ha una testa nera e un corpo al marrone con due strisce gialle e rosse fianchi marrone tratti e impreziosito da macchie rosse

Periodo di volo: Giugno – Settembre

Specie piante: Viola, Ombrellifere, Finocchio-Prezzemolo Carote, Cardo, Rubus spp (Rovi vari, More, Lamponi, etc…)

Argynnis aglaja – Aglaja

013-Ninfalidi  014-Ninfalidi  015-Ninfalidi

Famiglia e genere: Nymphalidae

Farfalla: Dimensioni medio-grandi. La parte superiore delle ali, è di un bellissimo arancione con disegni neri, mentre la pagina inferiore delle ali posteriori presenta, come quasi tutte le farfalle del suo genere, delle brillanti macchie bianche con uno sfondo verdognolo accentuato, che la rende facilmente distinguibile.

Crisalide: Bruno scura

Bruco: Giallo e nero

Periodo di volo: Giugno – Agosto

Specie piante:   Viola odorata, Viola

Erebia ligea – Ligea

016-Ninfalidi   017-Ninfalidi   018-Ninfalidi

Famiglia e genere: Nymphalidae

Farfalla: Di medie dimensioni (40/47 mm di apertura alare) taglia. Ali posteriori ornate inferiormente da macchie gialle aranciate. Presenza di una netta striscia bianca sul lato inferiore delle ali posteriori. Sulla parte inferiore delle ali anteriori una larga banda arancione o rossa. Parte inferiore delle ali posteriori senza macchie postdiscali bianche. Frange a scacchi bianchi e marrone scuro. Dimorfismo sessuale: le femmine sono più grandi. Gli ocelli sulla parte inferiore delle ali posteriori sono più grandi e vistosi nelle femmine

Bruco:   Vive per due inverni prima di passare allo stadio di crisalide; iberna sia come uovo che come larva

Periodo di volo: Giugno – Agosto

Specie piante: Carici e Selserie

Lasiommata maera – Farfalla delle rocce

019-Ninfalidi  020-Ninfalidi  021-Ninfalidi

Famiglia e genere: Nymphalidae 

Farfalla: Satiride di medie dimensioni con apertura alare di circa 5 cm., caratterizzata da una livrea, la cui colorazione bruno-arancione del dorso delle ali varia nell’ambito del suo vasto areale ed è più scura nelle forme settentrionali e più chiara in quelle meridionali. Per un leggero dicroismo sessuale la femmina è più chiara del maschio. Nelle ali anteriori è presente un grosso ocello apicale con pupilla e nelle posteriori due o tre ocelli ben sviluppati, anch’essi con punto bianco centrale. Le parti inferiori delle ali anteriori ripetono gli stessi motivi della pagina supero-anteriore, mentre, posteriormente, evidenziano una trama di screziature di una roccia, che assicurano alla Maera un’efficace mimetizzazione ad ali chiuse

Crisalide: Verde, con macchie gialle, bianche sul bordo delle coperture alari e creste, le macchie sul corpo sono giallastre, o talvolta bianco. Occasionalmente le crisalidi sono nerastre, con punti di bianco o giallo sul corpo

Bruco: Bianco-Verde, punteggiato di bianco. Dal più grande di questi punti sul retro sorgono setole grigiastre;. le tre linee sulla parte posteriore (dorsale e sub-dorsale) sono biancastre, bordate con verde scuro, la linea ai lati è bianca, orlata di peli grigiastre

Periodo di volo: L’inverno viene trascorso allo stadio larvale. I primi sfarfallamenti avvengono in Maggio – Giugno con periodo di volo fino ad Agosto

Specie piante: Graminacee (Hordeum murinum, Poa annua, Glyceria fluitans, Festuca spp, Lolium spp)

Vanessa atalanta – Vulcano Atalanta

Famiglia e genere: Nymphalidae

Farfalla: Ha una livrea nera vellutata ornata di brillanti e da piccole macchie bianche. E’ confidente nei confronti dell’uomo, tanto che talora si posa sulle spalle o sulle mani di chi la avvicina, fatta eccezione nel periodo riproduttivo durante la quale il maschio, in particolare manifesta una certa aggressività

Crisalide: Durante questa fase il bruco rimane appeso a testa in giù, inizialmente facendo intravedere ancora le zampe, per un periodo di 12 giorni al termine del quale si intravedono le ali della farfalla

Bruco: Dotato di apparato masticatore che gli permette di nutrirsi dei vegetali, si chiude subito all’interno della foglia e si sviluppa man mano che la foglia si consuma

Periodo di volo: vola nei mesi autunnali, ma sono dotate del potere di ibernarsi per non morire di freddo. Per tanto, se il tempo è bello si alza in volo anche durante la stagione invernale

Specie piante:  Parietaria officinalis, Parietaria diffusa, Ortica

 Polygonia c-album– Vanessa C-Bianco

Famiglia e genere: Nymphalidae

Farfalla: Farfalla caratteristica per la sagoma con margini frastagliati, deve il suo nome al curioso disegno a forma di c nella pagina inferiore delle ali. Colore delle ali arancione chiaro con disegni bruni e rovescio scuro con evidente marcatura bianca, a forma di C, sull’ala posteriore.  La sua apertura alare varia dai 40 ai 50mm.

Crisalide: è simile a una foglia secca e diventano farfalle 2 settimane più tardi

Bruco: misura da 3,5 a 4 cm. Sono neri con delle striature bianche e presenta delle spine

Periodo di volo: due generazioni annuali. Gli ultimi della seconda generazione svernano e la riproduzione avviene in primavera

Specie piante:  Olmo, Salice, Luppolo, Ortica

Maniola jurtina– Maniola comune

Risultati immagini per maniola jurtina

Famiglia e genere: Nymphalidae

Farfalla: Ha media dimensione ed ha come caratteristica un ocello preapicale  con pupilla. L’apertura alare varia dai 2 ai 2,5 cm

Crisalide: 17 mm. Rimane appesa a testa in giù per tre settimane. Presenta una colorazione a strisce marroni e bianche

Bruco: Verde-giallastro dorsalmente, più scuro ventralmente, con i fianchi percorsi da una linea biancastra sotto gli stigmi. Testa verde-bluastra. Conduce attività notturna nutrendosi di Graminacee

Periodo di volo: Una generazione con sfarfallamento tra Giugno – Luglio

Specie piante: Poa pratensisBrachypodium spp.Bromus spp., Lolium spp.